Azioni di monitoraggio

Il monitoraggio delle specie obiettivo costituisce un'attività indispensabile per la valutazione dei risultati conseguiti dal progetto. In relazione alle finalità esclusivamente conservative previste dall'iniziativa, l'attività di monitoraggio avrà l'obiettivo primario di verificare i risultati ambientali raggiunti, in termini di salvaguardia delle specie obiettivo che beneficeranno delle azioni concrete di conservazione previste.

La realizzazione del monitoraggio consentirà di avere un quadro dei risultati raggiunti dal progetto in termini di beneficio per le specie obiettivo delle azioni di conservazione. La disponibilità di dati omogenei con riferimento ai 5 anni di durata del progetto, permetterà di conoscere la dinamica delle popolazioni e potrà costituire la base per una attività permanente di monitoraggio delle specie e degli habitat.

L'attività risulta necessaria al fine di valutare I'impatto delle azioni proposte.
Inoltre, in attuazione del D.Lgs. n. 152/99 e dalla Direttiva 2000/60/CE, è necessario caratterizzare il corpo idrico al fine di definire il suo stato complessivo all'inizio e alla fine del progetto; si potrà così determinare se le azioni intraprese con il progetto LIFE avranno conseguito l'obiettivo di migliorare lo stato di qualità ambientale del lago e di avviare una politica di successivi miglioramenti al fine di giungere ad un buon livello di qualità entro il 2015.

Azione E.1: Monitoraggio delle specie obiettivo degli interventi
Ente responsabile per la realizzazione: Centro Studi Naturalistci - onlus

L'attività di monitoraggio sarà eseguita mediante la misurazione di specifici "indicatori", la cui dimensione è direttamente correlata agli effetti attesi dalla realizzazione delle azioni.

Il monitoraggio scientifico sarà volto a valutare i risultati ottenuti con la realizzazione degli interventi previsti ed in particolare:
• L'impatto sulle popolazioni nidificanti di Marangone minore, Tarabuso e Moretta tabaccata delle azioni C1, C2, C3.
• Gli effetti dell'azione C1 sulle popolazioni dei limicoli con particolare riferimento al Chiurlottello e gli effetti sulle popolazioni migratrici e svernanti di Tarabuso e Moretta tabaccata

Azione E.2: Monitoraggio delle acque
Ente responsabile per la realizzazione: Università degli Studi di Foggia


Per quanto riguarda il monitoraggio dell'obiettivo del progetto, la caratterizzazione e classificazione dello stato ecologico del corpo idrico sarà condotta secondo quanto previsto dal D.Lgs. n. 152/99 e dalla Direttiva 2000/60/CE in base agli elementi di qualità (E.Q.) biologici, idromorfologici e chimici previsti dalla normativa.

Verranno inoltre utilizzati i seguenti indici e parametri di monitoraggio:
• Indice Biotico Esteso (IBE)
• Analisi chimiche e fisiche (pH, Conducibilità, potenziale redox, produttività primaria e secondaria)
• Indice di produttività primaria
• Deflusso Minimo Vitale (DMV)

Il programma di monitoraggio fornirà una panoramica coerente e complessiva dello stato ecologico e chimico all'interno del bacino idrografico durante tutto il corso del progetto e permetterà la classificazione del corpo idrico tra le cinque classi previste, secondo le definizioni dettate dalla Direttiva
CALENDARIO EVENTI
«APRILE 2017»
L M M G V S D
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
Un aggiornamento su tutte le novità del Progetto Life Oasi Lago Salso
La sezione download del progetto Life Oasi Lago Salso
La photogallery del progetto Life Oasi Lago Salso
La videogallery del progetto Life Oasi Lago Salso


Il progetto LIFE + Natura e Biodiversità 2007 - “Interventi di conservazione per l’avifauna prioritaria nell’Oasi Lago Salso” è strutturato in 4 serie di azioni:

1. Azioni preparatorie
2. Azioni concrete di conservazione
3. Azioni di sensibilizzazione e comunicazione
4. Azioni di monitoraggio
Soggetto beneficiario:
Partner beneficiari: